Altro bella e cinica giornata per i rossoneri che espugnano il campo del Tamai e vanno in cima alla classifica del girone.
Sei punti in meno da fare per la salvezza che è il vero obbiettivo dell’ Ambrosiana.
In vantaggio con una punizione di Speri i rossoneri trovano anche il raddoppio con Moscatelli e gestiscono così il primo tempo. Nella ripresa il Tamai crea molto ma la difesa e il portiere Zalewski chiudono tutti i possibili varchi e poi ancora Moscatelli da vero bomber trova anche il 3 a 0.
Gloria anche per Righetti che potrebbe segnare il gol del 4 a 0 ma il portiere respinge con i piedi.
Si chiude qui una bella trasferta in Friuli per i rossoneri che mercoledì affronteranno il Vigasio in un derby sempre difficile.
Bravi ragazzi.

Tabellini

Tamai (4-3-3): Da Re, Pessot, Peresin, Pramparo, Pradebon (29′ st Nezha), Dukic (1′ st Masia), Zupperdoni (1’st Mortati), Trento, Smrtnik, Moras, Borgobello.
Allenatore: Bianchini.

Ambrosiana (5-3-2): Zalewski, N’ze (42’st Frinzi), Manfroni, Santuari, Colella, Biasi, Cherubin, Lonardi, Moscatelli (31’st Righetti), Speri (11’st Porcelli), Lauricella (18’st Testi).
Allenatore.: Chiecchi.

Arbitro: Virgilio di Agrigento.
Reti: 18′ pt Speri (A), 45′ pt e 25’st Moscatelli (A).
Note: ammoniti Manfroni, Cherubin, Dukic, Trento, Pradebon, Porcelli, Zalewsky, Testi, Colella, Pessot; angoli 8-5 T.; recuperi 1′ e 4′.