Passo indietro dei rossoneri rispetto alle partite precedenti e non solo per il risultato ma anche sul piano del gioco.
Prima mezz’ora con i friulani che giocano mentre l’Ambrosiana sembra essere rimasta nello spogliatoio. Bisogna aspettare che il Cjarlins vada in vantaggio con Kabine per vedere una reazione dei rossoneri anche se non arrivano mai al tiro.
Secondo tempo migliore per l’Ambrosiana che crea più gioco ma senza mai tirare in porta però e sul momento di maggior sforzo, in contropiede, il Cjarlins trova il vantaggio. Reazione d’orgoglio per i rossoneri che con Frinzi trovano il gol di testa su calcio d’angolo.
Inutile forcing finale e partita che si chiude con la prima sconfitta in campionato.
Troppo poco e troppo tardi per vincere oggi ma forse qualcosa può insegnare anche questa sconfitta.
Domenica ancora in trasferta a San Martino dei Lupari con la Luparense.
Forza Ambrosiana, riprendiamo la rotta.

Tabellini

Cjarlins Muzane (4-4-1): Sourdis, Ndoj, Facchinutti (41’st Zuliani), Tobanelli, Fabbro, Migliorini, Gubellini, Pez (35’st Muela Sako), Kabine, Tonizzo, Zigon (1’st Longato).
Allenatore: Moras.

Ambrosiana (4-2-3-1): Zalewsky, Cherubin (46’st Colella), Manfroni, Santuari (42’st Moscatelli), Frinzi, Biasi, Porcelli (21’st Alba), Lonardi, Righetti, Speri (8’st Testi), Lauricella (8’st Pereira).
All.: Chiecchi.

Arbitro: Luca Pileggi di Bergamo (Ilario Montanelli di Lecco e Antonio Monardo di Bergamo).
Reti: 18’pt Kabine (C), 28’st Pez (C), 36’st Frinzi (A).
Note: spettatori: 250 circa; ammoniti: Lauricella, Giubellini, Sourdis; calci d’angolo 2-2: recuperi: 1′ e 4′.