JUNIORES NAZIONALI

11 GIORNATA: CARAVAGGIO 1 – 2 AMBROSIANA

Caravaggio: Rubbi, Papini (34’st Mastrangelo), Talenti, Pata, Pogliani, Verga, Secchi (5’st Casarotti), Messaggi, Tini, Nossa, Marchiondelli.
Allenatore: Terletti.

Ambrosiana: Piatto, Muzza, Nestorovic, Zago (16’st Atta ), Varini (7’st Indelicato), Magagna, Accordini, Zivelonghi (45’st Saadat), Rescigno (39’st Cordioli), Valente, Ciresola (25’st Olivieri).
Allenatore: Chizzoni Susani.

Arbitro: M. Santinelli di Bergamo.

Reti: 11’st Messaggi (C) su rigore, 29′ e 32’st Valente (A).

Trasferta perfetta dell’ Ambrosiana nella bergamasca, la visita pre partita al santuario di Caravaggio porta bene ai ragazzi di Mister Chizzoni che a fine partita commenta soddisfatto: “ ho visto una vittoria di squadra, i miei ragazzi stanno crescendo, diamogli il tempo di lavorare e ci toglieremo altre belle soddisfazioni”. La formazione veronese affronta la capolista con molta attenzione e sacrificio. Mister Chizzoni disegna un 4-4-2 molto corto con le tre linee pronte a darsi sostegno sia in fase di attacco che di difesa. Il Caravaggio di Mister Terletti si propone con un 4-3-3 a trazione anteriore. La prima occasione si concretizza al minuto 11’ per i bergamaschi che sfruttano un calcio di punizione deviato di testa da Pata in direzione di Piatto. Al 18’st si inserisce bene in area Rescigno per l’ Ambrosiana ma il tiro è debole e Rubbi para. Verso la mezz’ora di gioco i bergamaschi sembrano più incisivi e cercano di mettere in rete il loro bomber Tini in un paio di occasioni, in questa giornata però trova davanti a se un Muzza invalicabile che neutralizza il forte numero 9 bergamasco. Il primo tempo si chiude in parità, espressione di un gioco equilibrato, il Caravaggio è molto veloce sulle fasce ma non riesce a superare la linea difensiva veronese. Il secondo tempo inizia con i padroni di casa più aggressivi in cerca del vantaggio. Mister Chizzoni da maggiore spinta sulle fasce con l’inserimento di Indelicato a destra e spostando Ciresola, e poi con Olivieri, sulla sinistra. Mister Terletti inserisce Casarotti in attacco per fare coppia con Tini. Al 11’st Ciresola ripiega in copertura ma atterra in area Papini, l’arbitro assegna il rigore per i padroni di casa. Messaggi realizza il penalty regalando il vantaggio ai bergamaschi. Al 15’st possibilità del raddoppio ma Piatto para su Nossa. I rossoneri tengono bene il campo e l’inserimento di Atta a centro campo pareggia i conti in termini di muscolatura. Al 24’st un infaticabile Accordini viene abbattuto e poi calpestato da Tini, l’arbitro estrae il cartellino rosso. Il Caravaggio in dieci uomini cala di intensità e l’ Ambrosiana ne approfitta. Al 27’st Zivelonghi, grande regista a tutto campo, recapita il pallone sulla traversa bergamasca facendo impensierire i tifosi locali. Al 29’st i rossoneri in vantaggio con Valente, che raccoglie in area un calcio piazzato battuto da Accordini. Raggiunto il pareggio i Chizzoni Boys non si fermano. Al 32’st azione da manuale del calcio, cinque tocchi per andare in rete partendo da Piatto poi Nestorovic, Atta, Olivieri e Valente che la spinge in rete. Il gol del vantaggio rossonero ha dell’incredibile per bellezza di gioco. Al 37’st Marchiondelli calcia dal limite direttamente sulla traversa, sulla respinta Casarotti si fa parare da Piatto il possibile pareggio. Non è giornata per i biancorossi bergamaschi, in campo i veronesi chiudono i conti portando a casa tre punti meritati quanto inaspettati. Il merito della squadra rossonera è stato quello di affrontare la partita senza pensare al divario di punti in classifica, i ragazzi di Chizzoni hanno fatto gruppo e sopportato con attenzione un carico di lavoro aggiuntivo per contenere un Caravaggio forte e veloce, con elementi di ottime qualità individuali. Oggi però ha vinto la squadra che ha giocato con più cuore. Il lavoro di Mister Chizzoni oggi ha lasciato una traccia di sobrietà, equilibrio e grande determinazione, dimostrando che alla lunga, la palla come la fortuna, gira per tutti. Adesso ci sarà da affrontare il Mantova a Sant’Ambrogio , una sfida affascinante, con il morale alto e una nuova determinazione. (di Angelo Indelicato)

ALLIEVI REGIONALI ELITE

12 GIORNATA: ARZIGNANO VALCHIAMPO 1 – 0 AMBROSIANA

Arzignano Valchiampo: Pizzolato, Ferrari (33’st Framarin), Pozza, Zuffellato (6’st Soprana), Candiani, Ruaro, Serafini, Munari (25’st Camerra), Antoniazzi (10’st Lamberti), Zicche (28’st Camponogara), Panizzon (14’st Bicego).
A disposizione: Fracca, Steccanella, Mecenero.
Allenatore: Cracco.

Ambrosiana: Martini, Cipriani, Baruffaldi (40’st Vaccaretto), Franceschetti (16’st Castaldo), Giacomelli, Peretti, Milani, Donatoni (18’st Castellani), Portillo (24’st Ceka), Zampini (12’st Bonato), Padovani (33’st Bonsaver).
A disposizione: Zenorini.
Allenatore: Borzì.

Arbitro: Mohamed Akram Chadid di Vicenza.

Rete: 13’pt Zicche.

GIOVANISSIMI REGIONALI

12 GIORNATA: BOVOLONE 0 – 2 AMBROSIANA

Bovolone: Lanza, D. Pizzoli (24’st De Nicolo), Bissoli (14’st Signorini), Frisenda, Poldi, Lovato, Maniaci, Fiero, Schenato (18’st F. Pizzoli), Bertagnon (6’st Pachera), Masiero.
A disposizione: Lorenzetti, Marcon, Mirandola, Sporis, Guzzo.
Allenatore: Pedaci.

Ambrosiana: Zivelonghi (34’st Squarzoni), Fior, Righetti, E. Borchia, Fasoli (19’st Cereser), Banterle, Carramusa, L. Borchia, Vicenzi, Grigoli, Baldassari (11’st Ballarini).
Allenatore: Martini.

Arbitro: Francesco Canovo di Verona.

Reti: 18’pt L. Borchia; 19’st Vicenzi