JUNIORES NAZIONALI

16 GIORNATA: AMBROSIANA 1 – 3 LEVICO TERME

Ambrosiana: Buah, Nestorovic, Muzza (33’st Cordioli), Martini, Magagna, Zivelonghi, Gioia, Ciresola (20’st Olivieri), Atta, Accordini, Rescigno (16’st Varini).
A disposizione: Piatto, Indelicato, Saadat.
Allenatore: Chizzoni Susani.

Levico Terme: Curzel, Veronese, Stelmi (1’st Marzak), Prudel, Dallapiccola (44’st Murari), Osti, Sartori, Vesco, Guidi (1’st Maniotti), Lorenzin (40’st Benedetti), Kaci (30’st Ravelli).
A disposizione: Acler, Pratelli, Marisa.
Allenatore: Agostini.

Arbitro: Enrico Avesani di Verona.
Reti: 13’pt Ciresola (A), 26’pt Kaci (L), 44’pt Veronese (L); 15’st Lorenzin (L).

La seconda di ritorno brucia più che mai ai rossoneri. “Errare humanum est, perseverare autem diabolicum” dicevano gli antichi latini, ma l’Ambrosiana non vuole ascoltare l’antica saggezza e si flagella da sola. Mister Chizzoni deve fare i conti con delle assenze importanti, all’appello mancano giocatori come Valente e Zago. La carenza qualitativa a centro campo però viene compensata da una prestazione eccellente di Gioia.
La formazione di casa parte subito forte, già al primo minuto potrebbe passare in vantaggio con Rescigno che alza di poco sopra la traversa un prefetto assist dì Zivelonghi. Il gioco è fluido e ben organizzato, nel primo quarto d’ora i trentini non toccano palla. Dalla tribuna fioccano commenti positivamente increduli, l’esaltazione diventa poi totale al 16’pt quando capitan Magagna disegna un assist perfetto per Ciresola che è altrettanto bravo a controllare la palla e spedirla in rete. Gol di pregiata fattura. Troppo bello per essere vero. Il Levico è spaventato e non produce alcunché. Arriva però al 26’ il primo blackout dei rossoneri. Un traversone scodellato in mezzo con poca convinzione dai trentini trova pronto Kaci a deviare in rete di testa. Il pareggio mette paura ai padroni di casa che iniziano a sentirsi mancare la terra sotto i piedi. Al 44’ la svolta porta la firma di Veronese, il terzino del Levico. Il giocatore in maglia gialloblù penetra dalle retrovie e calcia verso la porta difesa da Buah, lo scarpino di Martini devia in rete rendendo vana ogni possibile parata. Il gol allo scadere di tempo è la pietra tombale di ogni possibile rinascita per la formazione di casa. Nel secondo tempo i trentini prendono fiducia e iniziano a giocare a calcio, Mister Agostini è incredulo di tanta generosità da parte dell’Ambrosiana. Al 15’st Lorenzin chiude la partita rubando palla a Buah e calciando troppo facilmente in rete. Al 22’ st registriamo anche l’espulsione di Magagna costretto ad uscire per un fallo tattico da ultimo uomo. Poi tutto diventa difficile, Chizzoni e i suoi ragazzi tornano a vagare nel buio pesto fino al triplice fischio del direttore di gara.
Difficile trovare le parole per commentare l’ennesima sconfitta in casa dei rossoneri, l’Ambrosiana va ricostruita sopratutto dal punto di vista mentale, gli errori dei singoli e gli errori tattici verranno superati solo con un lavoro di fiducia mentale. Il girone di ritorno è appena iniziato e serve un elettroshock. Qualcuno dovrà prendersi la responsabilità di innescare la corrente. (di Angelo Indelicato).

ALLIEVI REGIONALI ELITE

17 GIORNATA: AMBROSIANA 2 – 1 ALBA BORGO ROMA

Ambrosiana: Martini, Grigoli, Giacomelli (27’st Cipriani), Franceschetti, Peretti, Castellani (16’st Ceka), Milani (16’st Zampini), Palaia (24’st Castaldo), Portillo (32’st Donatoni), Padovani, Bonato (41’st Vaccaretto).
A disposizione: Zenorini, Bertoncini, Lavarini.
Allenatore: Borzì.

Alba Borgo Roma: Baravelli, Mazza (27’st Callegaro), Adami (40’st Rossi), Lo Bello, Faccini, Gobbo, Zecchin (21’st Voi), Melodia, Esposito, Filippini, Perina (37’st Torre).
A disposizione: Nielsen, Rossi, Callegaro, Torre, Voi.
Allenatore: Pisani.

Arbitro: Mattia Mameli di Verona.
Reti: 21’pt Filippini (Al); 24′ e 36’st Bonato (Am)

GIOVANISSIMI REGIONALI

17 GIORNATA: AMBROSIANA 3 – 0 ALTOPOLESINE

Ambrosiana: Zivelonghi (24’st Bertasi), Fasoli (22’st Elfakiry), Righetti, E. Borchia, Gilioli (1’st Zanoni), Banterle, Cereser (22’st Baldassari), L. Borchia (28’st Andreoli), Dusi (28’st Ionescu), Ballarini (16’st Mondin), Grigoli.
Allenatore: Martini.

Altopolesine: Caramori (31’st Barbieri), Bosco, Brescia (16’st Giacomelli), Martinelli, Bettarello, Lamkhanter (24’st Mochrik), Gavioli, Maragno (24’st Rachid), Vitiello (31’st Guandalini), Franchi, Verri (17’st Altaleb).
Allenatore: Pavanelli.

Arbitro: Alice Martini di Verona.
Reti: 9′ su rigore e 21’st Dusi su rigore, 17’st Righetti.