COPPA ITALIA SERIE D – OTTAVI DI FINALE

AMBROSIANA 3 – 2 REZZATO

L’Ambrosiana di Coppa batte anche il Rezzato e si aggiudica il passaggio ai quarti di finale. Buona la prestazione del team Chiecchi che segna nel primo tempo, soffre nella ripresa ed alla fine strappa gli applausi del pubblico accorso al Montindon in un freddo pomeriggio di fine novembre.
L’Ambrosiana schiera 8 under su 11 titolari e la fascia di capitano va a Riccardo Testi, di contro anche il Rezzato schiera in campo le seconde linee con i nomi importanti che non sono nemmeno scesi al Montindon.
Parte benissimo l’Ambrosiana che dopo una fase di studio e qualche bella parata di Squaranti ingrana la quarta e si rende pericolosa in avanti: al 16’ Buxton semina il panico sulla fascia di sinistra, con una serie di finte si beve un avversario e dal lato corto di destra lascia partire un cross teso che coglie il corpo di un giocatore del Rezzato e si insacca. Non passano nemmeno due minuti e l’Ambrosiana raddoppia. Buxton scatenato serve di tacco Tonani che controlla sulla linea di fondo, mette il pallone in mezzo dove capitan Testi interviene depositando il pallone in rete. La partita è bella e non ha un attimo di respiro, infatti il Rezzato con Caruso trova il gol con un tiro al volo da fuori area. Si tratta di una fiammata da parte degli ospiti perché per il resto della prima frazione la difesa rossonera regge bene e, nonostante qualche incursione avanti dei bresciani, tiene sul chi vive la difesa ospite con azioni di Tonani e Buxton, il quale scheggia il palo di destra con un tiro al fulmicotone. A fine primo tempo arriva anche il terzo gol dei rossoneri: Tonani tenta un pallonetto a superare Borrelli, la palla danza sulla linea dove Enrico Rossi è lesto ad insaccare il gol del tre a uno. Nella ripresa, forte del risultato, l’Ambrosiana si siede un po’ ed il Rezzato prende campo. La stanchezza si fa sentire e sia Buxton sia Righetti sotto porta mancano il gol del ko imbeccati bene sul filo del fuorigioco. Qualche brivido l’Ambrosiana lo corre con Squaranti che non controlla un innocuo retropassaggio, con il pallone che fortunatamente si avvia sul fondo: si arriva così al 90esimo. Sottovia dal limite calcia un pallone teso sul palo opposto che si insacca per il gol del 2 a 3. Gli ultimi minuti sono un assedio della formazione bresciana ma i rossoneri, corroborati dall’ingresso di Rivic e Biasi, conducono in porto una vittoria che fa soprattutto morale in vista della delicatissima partita casalinga di domenica contro il Sondrio.

TABELLINI

Ambrosiana (4-2-3-1): Squaranti, Dall’Agnola, Concato, Aloisi (39’st Biasi), Contri (8’st Menini), Acri, Rossi, Lonardi (23’st Rivic), Tonani (36’st Righetti), Buxton, Testi (15’st Borgogna).
A disposizione: Zanchetta, Andreoli, Manconi.
Allenatore: Tommaso Chiecchi.

Rezzato (4-4-2): Borrelli, Panelli (39’st Djile Lougah), Geroni, Ruffini (1’st D’Agostino), Caridi, Boschetti (3’st Pizzamiglio), Caruso, Scuderi, Piazza (17’st Cvijic), Valagussa, Sottovia.
A disposizione: Formenti, Honorati, Cai.
Allenatore: Luca Prina.

Arbitro: Niccolò Turrini di Firenze
Reti: 15’pt autorete Scuderi, 18’pt Testi (A), 19’pt Caruso (R), 45’pt Rossi (A), 45’st Sottovia (R).