La società comunica con grande soddisfazione che

Tommaso Chiecchi 

sarà l’allenatore della prima squadra

anche per la stagione 2019 – 2020

Abbiamo ancora tutti negli occhi il gol di Dario Biasi al 118esimo minuto della sfida play-out con il Darfo Boario. La gioia dei giocatori e dell’allenatore al triplice fischio finale per una salvezza raggiunta in un campionato difficilissimo, ma non per questo meno entusiasmante.

Si è trattata di una vittoria di gruppo, ma chi meglio dell’allenatore rappresenta – nel bene e nel male – il gruppo? Quando le cose vanno male a farne le spese è sempre l’allenatore: a maggior ragione al termine di una stagione positiva è necessario e obbligatorio rendere merito a chi questo gruppo l’ha guidato.

Tommaso Chiecchi ha avuto il merito di credere sempre nell’impresa di salvarsi: un merito che durante la stagione non tutti avrebbero avuto. La consapevolezza dei mezzi della squadra, la carica che è riuscito a comunicare ai giocatori in campo è stata determinante nel raggiungere il notevole obiettivo di disputare il terzo anno consecutivo in serie D.

Quando ad agosto dello scorso anno furono compilati i calendari e la nostra società fu inserita nel Girone B con squadre come il Como, o il Mantova, il Sondrio quasi tutti pensavano che l’Ambrosiana avrebbe recitato il ruolo di Cenerentola, e invece – tra alti e bassi – è arrivata una salvezza figlia soprattutto della determinazione che dal suo allenatore ha pervaso tutto l’ambiente. Per non dimenticare anche che in parallelo al campionato siamo arrivati ai quarti di finale di Coppa Italia Serie D, eliminati dalla squadra che si sarebbe poi aggiudicata il trofeo finale.

Tommaso Chiecchi è in rossonero dal 2014: con lui sono arrivate alcune delle pagine più belle della storia recente della nostra società. Lasciamo ad ognuno scegliere la sua preferita.

La società – visti i risultati ottenuti da Tommaso Chiecchi in questi anni sulla panchina rossonera – intende quindi rinnovare la fiducia al tecnico, con la speranza che il futuro presenti tante soddisfazioni quante ce ne sono state nelle ultime cinque stagioni.