Dopo anni di gestione di Daniele Fasoli, che lascia per problemi di lavoro, e di Mauro Perina, per lo stesso motivo, il settore giovanile rossonero volta pagina.

La necessità di un doppio cambio ci ha stimolato a cercare anche una via nuova, fatta di maggior attenzione ai ragazzi del nostro territorio con l’obbiettivo finale di portarli a crescere e a divertirsi almeno fino all’approdo nelle squadre esordienti, giovanissimi, allievi e juniores dove la competizione diventa più agonistica che ludica.

Cercheremo una collaborazione più proficua con l’amministrazione comunale di Sant’Ambrogio per poter disporre di migliori impianti e soprattutto sufficienti per poter svolgere un’attività sportiva decente.
Chiaro che tutto questo tenendo bene in mente le cose positive fatte nel passato e di cui andiamo orgogliosi. Ciliegina sulla torta l’aver vinto il campionato Juniores nazionale nel 2017-2018.

La direzione sportiva verrà assegnata ad Emanuele Carlassara (a sinistra nella foto), in questa stagione secondo allenatore nella Juniores nazionale, che con non molta esperienza ma con tanta voglia, cercherà di dare un nuovo volto al nostro settore giovanile.
Nella sua nuova veste sta già operando di comune accordo con la società per mettere le prime basi della nuova stagione sportiva 2020-21.

Supervisore del settore giovanile invece è stato nominato Alessandro Vecchione (a destra nella foto), una vecchia conoscenza di chi frequenta il calcio dilettantistico veronese in generale e ambrosiano in particolare: Alessandro infatti ha vestito la casacca della prima squadra nella stagione 2016 – 2017, quella della storica promozione in Serie D.

Contiamo sull’apprezzamento di tutti per questo rinnovato atto di fede alla famiglia Ambrosiana.