Altro KO per i rossoneri che sembrano aver perso il lume del gol.
Partita strana che avrebbe potuto diventare una storia diversa se il tiro dopo 2 minuti di Lauricella anziché stamparsi sulla traversa fosse entrato in porta. Ambrosiana che nel primo tempo ha creato almeno 4 occasioni da gol ma senza concretizzarle. Finisce il primo tempo con i rossoneri a mangiarsi gli unghie per le occasioni buttate.
Nel secondo tempo la musica cambia e i chioggiotti vanno in gol su calcio d’angolo. Ambrosiana che rimedia subito con una punizione fantastica di Fabio Alba. Pochi minuti ancora e la Clodiense raddoppia con un gol sempre da calcio d’angolo.
Rossoneri che si buttano in avanti alla ricerca del pareggio ma come spesso accade su azione di contropiede prende il terzo gol.
Forse qualcosa da registrare dietro perché spesso prendiamo gol su calci da fermo o su cross in mezzo all’area.
Bisogna ricominciare a muovere la classifica per non dover anche quest’anno soffrire.
Forza Ambro.

Tabellini

Ambrosiana (4-3-3): Scalera, N’ze, Manfroni (32’st Colella), Speri (14’st Testi), Menini (10’st Costa), Biasi, Lauricella (38’st Santuari), Lonardi, Moscatelli, Alba, Righetti (10’st Porcelli).
A disposizione: Buah, Cherubin, Frinzi.
Allenatore: Tommaso Chiecchi.

Clodiense (4-3-3): Boscolo, Ostojic, Martino, Ballarin, Pastorelli, Erman, Gertoux (38’st Biolcati), Djuric, Perrotti (10’st Tattini), Marangon, Cuomo.
Allenatore: Mario Vittadello.

Arbitro: Riccardo Leotta
Reti: 7’st Djuric (C), 15’st Alba (A), 19’st Pastorelli (C), 30′ Cuomo (C); ammoniti: Costa, Seno, Burigana; calcio d’angolo 6-2 per l’Ambrosiana; recupero 1′ e 4′.